Campo invernale Rover 2021


Il campo invernale si è svolto dal 27 al 29 dicembre a Salvaterra, in provincia di Rovigo, dove siamo stati ospiti di una struttura di “Libera”, l’associazione che da anni opera sul territorio italiano per combattere le mafie, il fascismo e le ingiustizie sociali. Ad accoglierci Remo e Gianni, che ci hanno illustrato le finalità dell’associazione, la storia del bene confiscato e permesso di accedere alla video- biblioteca molto fornita sulle tematiche sociali. Con Gianni abbiamo inoltre svolto un’attività molto interessante sull’apicoltura, facendo il focus sull’importanza di un approccio che oggi risulta essere meramente commerciale e che invece dovrebbe essere più attento ai bisogni e al benessere delle api: un animaletto che pare piccolo e insignificante, ma che è invece molto importante per tutti gli ecosistemi del mondo.
Le attività svolte dalla compagnia in ambito scout in questi giorni sono state il consiglio d’inverno, occasione per i Rovers di scegliere le attività del prossimo trimestre in relazione ai bisogni di branca, la riscrittura e firma della carta di compagnia, che per noi Rovers equivale ad essere la nostra legge ufficiale -perché racchiude i valori in cui crediamo e verso cui ci impegniamo- e il rinnovo della promessa scout. Sono stati 3 giorni intensi, densi di attività, di gran lunga ripagati dal clima sereno e collaborativo instaurato tra tutti: sono sicura che siamo rientrati tutti a casa stanchi ma arricchiti dall’esperienza che solo un campo, seppur breve, può dare.